10 settembre 2014

Come riciclare correttamente

Conferire i rifiuti domestici nei contenitori giusti non è sempre semplice perché gli imballi possono essere di materiale misto non riciclabile e perciò è bene sapere come riciclare correttamente ogni cosa.

Noi consumatori per prima cosa dovremo evitare di acquistare prodotti che hanno tali imballi così si scoraggiano le aziende a perseverare nelle scelte poco ecologiche!

Tanti comuni adottano il sistema di raccolta porta a porta, altri continuano ad avere i cassonetti per i diversi materiali in strada ma in entrambi i casi ci sono isole ecologiche nelle quali portare rifiuti ingombranti, apparecchiature elettriche o altri materiali che si possono riutilizzare. Molti comuni hanno un numero verde da chiamare per richiedere gratuitamente il ritiro degli ingombranti, mai lasciarli in strada vicino ai cassonetti!! 
Non è un segno di civiltà!!




Non vogliamo che il nostro pianeta diventi una pattumiera quando quasi tutto può avere nuova vita con un risparmio di materie prime e di energia!!

In ogni caso sta a noi separare bene i rifiuti domestici e questo vademecum può aiutarci, oltre che i simboli grafici sugli imballi dei diversi prodotti.

Raccolta CARTA e CARTONE

Carta, cartone, scatole delle scarpe, etichette in carta, tetrapak di latte e succhi di frutta.

I cartoni vanno schiacciati per ridurre volume!!

Raccolta PLASTICA spesso fatta assieme all'ALLUMINIO

Bottiglie di acqua minerale,vasetti di yogurt o di altri prodotti, vaschette per alimenti, flaconi di creme, di detergenti e di detersivi, bottiglie di olio, reti di verdura e frutta.

Lattine di birra e bevande varie, bombolette spray come quelle dei prodotti per capelli o dei deodoranti, tappi dei barattoli in vetro, scatole di conserve o verdure in scatola, fogli di alluminio (se non sono sporchi), pentole in acciaio o alluminio, carta stagnola

Mi raccomando vanno tutti schiacciati, se possibile, ed i contenitori di alimenti vanno lavati per togliere residui.

Raccolta VETRO

Bottiglie di olio d'oliva, bottiglie di vino e birra, barattoli in vetro, bicchieri, vasi di vetro.

Frazione ORGANICA

Tutti i residui di alimenti quali frutta, verdura, carne, pesce, uova, avanzi di alimenti, filtri di thè, fondi di caffè, tovaglioli e fazzoletti di carta usati, fiori recisi, ossa piccole, gusci di frutti di mare, fiammiferi di legno. In molti casi è possibile anche mettere la lettiera degli animali o gli assorbenti igienici ecologici, leggere le info sulle confezioni.

Rifiuti INDIFFERENZIATI

Tutto ciò che non rientra negli altri casi ovvero: piatti e bicchieri usati di carta o plastica, carta carbone, scontrini (è carta termica), carta oleata, pannolini ed assorbenti non ecologici, scarpe vecchie, cocci di ceramica, cassette audio, DVD, lampadine fluorescenti, accendini, filtri cappa, fotografie, pentole in materiali quali teflon o antiaderenti, rasoi usa e getta, mozziconi sigarette

Contenitori per PILE

In molti supermercati, negozi, centri commerciali ci sono gli appositi contenitori per pile, batterie di telefoni.

Contenitori per FARMACI

Tutte le farmacie hanno il contenitore dove mettere senza scatole i farmaci scaduti.

Contenitori OLI ESAUSTI

In giro per la città si trovano i contenitori dove mettere l'olio usato per friggere, molti comuni forniscono anche i contenitori singoli per il trasporto da casa. Oltre all'olio per friggere si mette qui anche l'olio di conserva presente in molti prodotti in scatola.

Contenitori ABITI USATI

In giro per la città si trovano contenitori per mettere abiti usati ma periodicamente anche alcuni negozi offrono la possibilità di portarli da loro in cambio di un sconto per un acquisto di nuovo abbigliamento.

Si possono conferire qui abiti, costumi, calze, sciarpe, lenzuola, asciugamani, borse in pelle o tessuto ecc...

ISOLA ECOLOGICA

Qui si possono portare gli apparecchi RAEE, se non si consegnano al punto vendita quando si acquista un prodotto nuovo, le lampadine a basso consumo, neon, le batterie di auto, filtri olio, mobili, porte e finestre, sfalci di giardino, pneumatici, polistirolo da imballo, rubinetteria, sanitari, cartucce e toner per stampanti, oggetti ingombranti, detriti di piccola manutenzione domestica, vernici, cristalli, ceramica.

Nessun commento:

Posta un commento