22 gennaio 2017

Come fare Maki vegan

Adoro mangiare la cucina giapponese ma quasi sempre contiene pesce o crostacei e perciò volendo seguire una dieta vegana ho cercato di adattare la ricetta dei Maki.

Per essere stata la prima volta che mi cimentavo nella loro preparazione è andata abbastanza bene ma devo migliorare nella fase dell'arrotolamento!

La ricetta dei maki necessita di alcuni prodotti essenziali come i fogli di alga Nori che si trovano ormai in vendita in tutti i supermercati e questo è il risultato, non male vero?

Come fare Maki vegan


La ricetta dei Maki è abbastanza semplice e veloce e come ho fatto io si può adattare a tutti i palati.
Ecco cosa serve:

  • Riso per sushi (in alternativa Riso Roma)
  • Alga Nori
  • Carote tagliate a listelle 
  • Frittatina fatta con farina di ceci e spinaci
  • Maionese vegan 
  • Salsa di soia 
  • Wasabi
  • sale q.b.
  • spezie a piacere

Per prima cosa si lava tante volte il riso finché perde tutto l'amido e l'acqua rimane pulita. Quindi si mette a cuocere in poca acqua per circa 15 minuti con il coperchio. A cottura ultimata si toglie dal fuoco e lascia nella pentola sempre col coperchio.
Nel frattempo si taglia una carota a listelle e si fa sbollentare o cuocere nel microonde.
Si prepara una frittatina molto sottile con farina di ceci, spinaci, sale e spezie tipo peperoncino o curcuma. 
Una volta pronta si taglia a strisce sottili.

Quindi è arrivato il momento di preparare i Maki!
Si stende un foglio di Alga Nori sul tappettino per sushi o in alternativa sulla carta da forno.

Maki
Il maki pronto per essere arrotolato

Si mette il riso a cucchiaite lasciando libero solo il margine superiore ed al centro si mettono una striscia di maionese vegan, le carote e la frittatina.
Si inizia quindi ad arrotolare il maki con movimenti decisi e premendo leggermente per fare compattare bene il riso. 
Alla fine si fa aderire bene l'alga ed il rotolo è pronto.

Quindi si procede a tagliare i rotolini. Si usa un coltello bene affilato per tagliare il rotolo a metà e poi suddividerlo ancora in parti di larghezza più o meno uguale.

I maki si gustano al meglio mettendo in una ciotolina un po' di salsa wasabi diluita con salsa di soia in modo che conferisca un sapore leggermente piccante.

Ho scoperto un trucco per fare maki perfetti: utilizzare un Sushi bazooka ovvero un attrezzo che facilita l'arrotolamento. Sarà il mio prossimo acquisto!



Nessun commento:

Posta un commento